Nullità dell’iscrizione ipotecaria senza preventiva comunicazione.

Nullità dell’iscrizione ipotecaria senza preventiva comunicazione.

L’iscrizione di ipoteca da parte di Equitalia senza preventiva comunicazione è nulla.

E’ questo ciò che si evince dalla sent. 19667/2014 pronunciata dalle Sezioni Unite della Cassazione, le quali – tra gli altri principi di diritto enunciati, di cui si dirà – hanno sancito la nullità dell’iscrizione ipotecaria operata su un immobile del contribuente cui non sia stata data la preventiva comunicazione, ossia, il cd. “preavviso”.

I giudici della Corte hanno dichiarato che Equitalia, prima di poter iscrivere l’ipoteca sui beni immobili del contribuente, deve dargliene comunicazione, concedendogli un termine minimo di trenta giorni, affinché possa essere legittimamente esercitato il diritto di difesa consacrato in Costituzione all’art. 24.

L’iscrizione di ipoteca, in difetto di tale comunicazione è nulla, in ragione della violazione dell’obbligo che incombe sull’amministrazione di attivare il contraddittorio endoprocedimentale (principio ribadito anche nella pronuncia n° 24823/2015 dalla Cassazione Civile), prima dell’adozione di un atto o provvedimento che abbia la capacità di incidere negativamente, determinando una lesione, sui diritti e sugli interessi del contribuente medesimo, e ciò, si badi bene, a prescindere dal fatto che sia previsto espressamente da una norma positiva.

Le Sezioni Unite, poi, si premurano anche di richiamare delle importantissime precedenti pronunce, al riguardo:
“La sentenza n. 16412 del 2007 delle Sezioni Unite, a proposito dell’avviso di mora non preceduto dalla notifica della cartella, la quale rileva che la mancata notificazione della cartella di pagamento comporta un vizio della sequenza procedimentale dettata dalla legge, che consente al contribuente di impugnare l’avviso, deducendone la nullità per omessa notifica dell’atto presupposto;

Infine,la pronuncia richiama pure la sovraordinata normativa comunitaria.

“Il rispetto dei diritti della difesa e del diritto che ne deriva, per ogni persona, di essere sentita prima dell’adozione di qualsiasi decisione che possa incidere in modo negativo sui suoi interessi, costituisce un principio fondamentale del diritto dell’Unione, come afferma – ricordando la propria precedente sentenza del 18 dicembre 2008, in causa C-349/07 – la Corte di Giustizia nella sua recentissima sentenza del 3 luglio 2014 in cause riunite C-129/13 e C-130/13.
«Il diritto al contraddittorio in qualsiasi procedimento» afferma la Corte di Giustizia, «è attualmente sancito non solo negli articoli 47 e 48 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, che garantiscono il rispetto dei diritti della difesa nonché il diritto ad un processo equo in qualsiasi procedimento giurisdizionale, bensì anche nell’articolo 41 di quest’ultima, il quale garantisce il diritto ad una buona amministrazione. Il paragrafo 2 del citato articolo 41 prevede che tale diritto a una buona amministrazione comporta, in particolare, il diritto di ogni individuo di essere ascoltato prima che nei suoi confronti venga adottato un provvedimento individuale lesi­ vo». Conclude la Corte che «in forza di tale principio, che trova applicazione ogniqualvolta l’amministrazione si proponga di adottare nei confronti di un soggetto un atto ad esso lesivo, i destinatari di decisioni che incidono sensibilmente sui loro interessi devono essere messi in condizione di manifestare utilmente il loro punto di vista in merito agli elementi sui quali l’amministrazione intende fondare la sua decisione», mediante una previa comunicazione del provvedimento che sarà adottato, con la fissazione di un termine per presentare eventuali difese od osservazioni . 

Quindi, tirando le somme, anche nel caso della iscrizione ipotecaria, l’Equitalia non potrà sottrarsi dall’onere di provare in giudizio l’avvenuta comunicazione, o rectius notifica, degli atti cc.dd. “presupposti” e prodromici, in quanto solo in tal caso potrà dirsi rispettata la sequenza causale e logica imposta dalla legge.

home security concept studio isolated

home security concept studio isolated